Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“La piccola storia di Pim” di Italo Papini

Il gatto ciondolava esausto, come un dente solitario nella bocca di un vecchio 

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“IL LUCCIO” di Luca Maffucci

“Sai che nello spazio non c’è gravità e gli astronauti galleggiano nell’aria?”

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“Malinconie di un padre” di Iole Cianciosi

Mi ero svegliato presto, quella mattina. Il cielo minacciava pioggia, i campi di grano sonnecchiavano ancora nell’eterno silenzio di ogni spiga che oscillava solo impercettibilmente in una mutabile e serena grazia.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“Bea e le sue lettere per il cielo” di Rossana Lucia Boi

Quelle lettere che venivano puntualmente scritte, una al mese, non avevano un vero destinatario. Bea, la più piccola delle tre figlie, non sapendolo, e non sapendo ancora ne scrivere ne leggere, continuava a spedirle.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“Millimetri di storia” di Rodolfo Andrei

“La vita si misura in centimetri e in millimetri”: è sempre stato il mio motto personale.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“Un baule impolverato” di Barbara Pasquariello

Il loro desiderio più grande era sempre stato quello di poter invecchiare insieme e trascorrere il buen retiro su una pilotina, ormeggiata in uno dei canali dell’isola di Marken, a nord di Amsterdam.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“HARAN THE DOGO” di Giovanni Ruggiero

Mezzora. Tanto c’era voluto per riuscire a lasciarci alle spalle tre morti e cinque auto della polizia.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“La scatola di Carl” di Eliana Barlocco

“E se domani non venissimo?” Carola pose la domanda mentre uscivano dal cimitero.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“Oltre la tenda” di Damiano Gallinaro

Davanti a me ho questa foto che nemmeno pensavo esistesse, perduta come tanti altri ricordi.

Concorso Letterario, Fotografia, Photography

“LE ROSE GIALLE” di Domenico Travaglini

Quando Alfred si era ritrovato faccia a faccia con i rami secchi delle rose gialle all’entrata del vecchio giardino capì di essere arrivato a casa.